Piccolo elenco, senza pretesa di esaustività.

Stamattina ci voleva proprio poter leggere “Meno male” mentre la città si stiracchia sotto un bel sole e lo Ionio sussurra fresco e azzurro parole di conforto mentre forse tutto va a scatafascio. Meno male che qualcuno le scrive tutte queste cose assieme. Meno male che l’elenco potrebbe essere infinito.

Interno sera

Meno male che ci sono le cose belle, le vecchie sulle sedie di paglia, le discese, i sanpietrini, i moli, il Sole che ci batte sopra, i vicoli in salita, i passaggi con le porte ad arco, l’odore delle noccioline tostate, l’acqua leggermente frizzante, la CocaCola sgasata, le cose amare, le terrazze, le amache in giardino, i gatti con la coda, quelli senza la coda, i gatti, le vacanze quando stanno per iniziare, le vacanze quando stanno per finire, gli autobus, i viaggi in treno e le attese in aeroporto, le mani sottili e i pollici corti, le scarpe bianche, i libri di Tabucchi e i ritorni, le scuse, i sassolini nell’acqua, l’uva fragola e le isole e la Sardegna e Ponza e tutte quelle case colorate, le persone buone, quelle divertenti e quelle buone e divertenti insieme, la chitarra acustica e lo spartito di Tequila e Bonetti, Venditti al…

View original post 260 altre parole

Annunci

TUTTI I COMMENTI VENGONO LETTI

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...